Studi e ricerche

Fra gli scopi primari dell’iniziativa vi è quello di produrre contenuti tecnici e comunicativi sotto diverse forme (studi, rapporti, policy brief, dossier) e con finalità sia divulgative che di approfondimento di temi di rilevanza nazionale ed internazionale.

La corsa delle Regioni verso la neutralità climatica 2021

Settembre 2021

Le Regioni sono uno snodo cruciale per raggiungere la neutralità climatica e realizzare tutti gli interventi necessari, eppure non se ne conosce il contributo agli obiettivi climatici nazionali. Il Rapporto analizza per la prima volta la performance sul clima delle Regioni italiane, sulla base di tre parametri: emissioni di gas serra, consumi di energia, fonti rinnovabili. Il risultato finale è un Ranking a gruppi che vede tutte le Regioni italiane lontane dagli obiettivi climatici, ma con 6 Regioni a guidare la corsa verso la neutralità climatica.

10 key trend sul clima – 2020: cosa è accaduto in Italia nell’anno della pandemia

Luglio 2021

Il Dossier fornisce una rappresentazione sintetica di 10 tendenze particolarmente rilevanti in materia di clima ed energia che hanno caratterizzato il nostro Paese nel difficile anno della pandemia, fra luci e ombre: meno emissioni, meno carbone, boom della mobilità elettrica, ma anche rinnovabili al palo e una crisi climatica che “morde” l’Italia più che nel resto del mondo.

Italy Climate Report 2020

Ottobre 2020

L’Italy Climate Report è il documento con cui ogni anno Italy for Climate aggiorna la Roadmap climatica per l’Italia e fa il punto sui principali trend climatici ed energetici nazionali ed internazionali, anche evidenziando i gap con le traiettorie richieste dalla neutralità climatica. Il centro dell’edizione 2020 è la presentazione della Roadmap climatica di I4C, che per la prima volta in Italia ricostruisce le emissioni di gas serra per settore e presenta una prima proposta di Strategie climatiche settoriali al 2030, in linea con le indicazioni europee.

Gli effetti del lockdown sulle emissioni di CO2 in Italia: una prima analisi congiunturale

Aprile 2020

Da questa prima analisi congiunturale emerge che in un lockdown a regime le emissioni di CO2 in Italia si sono ridotte del 35%: si tratta di un crollo senza precedenti ma temporaneo. Il rischio è che con la ripresa delle attività le emissioni “rimbalzeranno” e torneranno a crescere anche più di prima, come già successo nelle precedenti crisi economiche.

10 key trend sul clima – i dati 2019 in anteprima per l’Italia

Marzo 2020

Il Dossier è uno degli appuntamenti annuali di Italy for Climate. Dalla fotografia del 2019 emergono più ombre che luci: si conferma in Italia un aumento delle temperature più alto rispetto al resto del mondo, le emissioni non diminuiscono in modo sostanzioso, il Paese sta perdendo la storica leadership in Europa sulle rinnovabili. Ma non mancano i segnali positivi, come il calo dei costi delle rinnovabili elettriche e il crollo dei consumi di carbone.

Report 2019 Italy For Climate

Dicembre 2019

Il documento, realizzato in occasione del lancio pubblico di Italy for Climate, intende rilanciare l’importanza e l’urgenza di una iniziativa ambiziosa e incisiva sui temi del clima in Italia, che avvii su questo una interlocuzione ampia con istituzioni, imprese e cittadini.

Call for Climate Action – agire adesso per clima, economia e occupazione

Settembre 2019
Primo prodotto editoriale di Italy for Climate, presenta una breve panoramica in 5 punti sui principali trend a livello globale e nazionale: emissioni di gas serra, mix energetico, fonti rinnovabili, sussidi fossili, impatti economici della crisi climatica, occupazione green.

Impatti economici del cambiamento climatico in Italia

Novembre 2019
La ricerca, realizzata in collaborazione con lo European Institute on Economics and the Environment (EIEE), fornisce una analisi degli impatti economici e una stima dei costi della crisi climatica in Italia, applicando per la prima volta in Italia un approccio innovativo basato sull’analisi della relazione storica fra temperatura e crescita economica, con risultati rilevanti sia in termini di perdite economiche che di disuguaglianza distributiva nord-sud. La ricerca è stata presentata come focus all’interno della Relazione sullo Stato della Green Economy, in apertura degli Stati Generali della Green Economy a Ecomondo 2019.