3 Aprile 2020

1980-2019:+1,7°C. Viviamo già oggi in un Paese molto più caldo rispetto a pochi decenni fa

Il 2019 è stato il quarto anno più caldo mai registrato a livello globale e chiude il decennio più caldo di sempre. È sempre più evidente come il cambiamento climatico indotto dall’uomo stia generando già oggi un progressivo riscaldamento globale, ma gli effetti di questo mutamento non sono uguali per tutti. L’Italia è, fra i Paesi europei, uno dei più esposta ai rischi della crisi climatica, come dimostra anche l’andamento delle temperature medie degli ultimi decenni. È infatti ormai sotto gli occhi di tutti che – seppur con alcune eccezioni – negli ultimi decenni le giornate fredde in inverno si sono ridotte, mentre si stanno raggiungendo record sempre più preoccupanti relativi ai picchi di temperatura nelle giornate estive.

Sulla base dei trend ricostruiti dal CNR, nel 2019 l’Italia avrebbe raggiunto una temperatura media di 13,4 °C. Si tratta di un valore ancora inferiore alla media globale, pari a circa 14,8 °C, ma è l’andamento della crescita negli ultimi decenni a destare più preoccupazione. Nel 1880, anno da cui si dispone di rilevazioni sufficientemente affidabili, la temperatura media in Italia si aggirava intorno agli 11 °C. Lentamente e con diverse oscillazioni si è arrivati dopo circa un secolo ad una temperatura media di circa 11,7 °C: il nostro Paese si è quindi riscaldato di circa +0,1 °C ogni decennio. Ma a partire dagli anni ’80 del secolo scorso il ritmo è decisamente cambiato e, in soli quarant’anni, la temperatura media in Italia è cresciuta di circa 1,7 °C. Siamo passati, dunque, a un ritmo di crescita della temperatura media di +0,4 °C per decennio, circa 4 volte di più di quanto registrato a livello globale nello stesso periodo.

  • Pillole

    16 Febbraio 2024

    #Milluminodimeno: come è messa l’Italia sul risparmio energetico?

    Oggi 16 febbraio si celebra l’iniziativa “M’illumino di meno”, la giornata del risparmio energetico

  • Pillole

    12 Febbraio 2024

    Cosa è la neutralità climatica e qual è il ruolo degli assorbimenti?

    Da quando abbiamo siglato l’Accordo di Parigi nel 2015, la comunità scientifica ha

  • Pillole

    23 Gennaio 2024

    Carbon budget: cos’è e perché non va sperperato

    Spendereste più denaro di quanto avete, anche se farlo metterebbe a rischio il