31 Ottobre 2022

Terna entra nella rete di promotori di Italy for Climate

Terna è un nuovo promotore di Italy for Climate e si unisce così al gruppo di imprese che sostengono la nostra iniziativa di cui fanno già parte Chiesi, Conou, Davines, Edison, Elettricità Futura, Erg, Hill&Knowlton, IEG e Illycaffè.

“Siamo particolarmente soddisfatti di iniziare questa collaborazione con Italy for Climate, un’iniziativa che riflette pienamente la missione di Terna e che ci consentirà di mettere in campo la nostra esperienza nel settore energetico e le specifiche competenze che le sfide del momento ci impongono”, ha commentato Roberto Giovannini, Responsabile Sostenibilità di Terna.

“In qualità di promotore, Terna si pone l’obiettivo di coniugare il proprio know how in ambito tecnologico e sullo sviluppo delle reti, con la promozione di una green economy e del contrasto al cambiamento climatico, al fine di promuovere l’evoluzione della rete elettrica quale driver per la transizione energetica. Tra le nostre priorità rientra, infatti, l’impegno concreto a ridurre le emissioni di CO2 di circa il 30% entro il 2030, rispetto ai livelli del 2019, per aiutare a mantenere nei limiti decisi dalla Cop di Parigi il riscaldamento globale. Per questo Terna ha adottato uno Science-Based Target (SBT) che, nello specifico, riguarda l’accelerazione degli investimenti per favorire la piena integrazione delle fonti rinnovabili, la riduzione delle perdite di rete, l’efficientamento dei consumi elettrici, il contenimento delle perdite di gas climalteranti e il taglio delle emissioni legate agli spostamenti delle sue persone. Quella che nasce è una collaborazione strategica e necessaria, che ci porterà a confrontarci su temi energetici emergenti e innovazioni del settore insieme a tutti gli altri partner, contribuendo attivamente allo sviluppo di soluzioni per la decarbonizzazione del Paese”.

Chi è Terna

Terna è la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale italiana (RTN) dell’elettricità in alta e altissima tensione ed è il più grande operatore indipendente di reti per la trasmissione di energia elettrica (TSO) in Europa. Ha un ruolo istituzionale, di servizio pubblico, indispensabile per assicurare l’energia elettrica al Paese e permettere il funzionamento dell’intero sistema elettrico nazionale: porta avanti le attività di pianificazione, sviluppo e manutenzione della rete, oltre a garantire 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, l’equilibrio tra domanda e offerta dell’elettricità attraverso l’esercizio del sistema elettrico. Con circa 75mila km di linee in alta e altissima tensione, circa 900 stazioni su tutto il territorio nazionale e 26 interconnessioni con l’estero può contare su un patrimonio di oltre 5mila professionisti.

Il compito di Terna è assicurare l’energia al Paese, garantendone la sicurezza, la qualità e l’economicità nel tempo e perseguendo lo sviluppo e l’integrazione con la rete elettrica europea, per garantire parità di accesso a tutti gli utenti. L’azienda sviluppa anche attività di mercato e nuove opportunità di business valorizzando in Italia e all’estero le proprie competenze ed esperienze.

Quotata nel mercato telematico di Borsa Italiana dal 23 giugno 2004, Terna è regista e abilitatore della transizione ecologica per realizzare un nuovo modello di sviluppo basato sulle fonti rinnovabili e rispettoso dell’ambiente: sostenibilità, innovazione e competenze distintive per garantire alle prossime generazioni un futuro alimentato da energia pulita, accessibile e senza emissioni inquinanti.

La sostenibilità del Piano Industriale 2021-2025 “Driving Energy”

Nell’aggiornamento del Piano Industriale 2021-2025 ‘Driving Energy’ Terna ha previsto 10 miliardi di euro di investimenti complessivi per la transizione energetica e lo sviluppo del Paese. Si tratta di una strategia mirata all’integrazione delle fonti rinnovabili non programmabili, all’elettrificazione dei consumi, all’incremento della sicurezza e della resilienza del sistema e alla sicurezza ed efficienza dell’approvvigionamento, anche per favorire una maggiore autonomia energetica del Paese. Alla base c’è una profonda cultura di sostenibilità che si riflette in tutti gli investimenti, parte integrante del processo di creazione di valore per l’azienda e di benefici per il sistema e l’ambiente: dal 2009, Terna rientra nei principali indici ESG internazionali e, in base ai criteri introdotti dalla tassonomia europea, i suoi interventi sono considerati al 99% per loro natura sostenibili.

  • News da I4C

    20 Febbraio 2024

    Le Regioni italiane alla sfida climatica: il 29 febbraio la presentazione del database CIRO

    Le Regioni e la sfida della neutralità climatica è l'appuntamento organizzato il 29 febbraio all'interno di Key-The Energy

  • News da I4C

    11 Dicembre 2023

    Decarbonizzare la filiera dell’alluminio – Stakeholder Forum I4C

    Lunedì 27 novembre si è svolto l’incontro dello Stakeholder Forum sul Clima di Italy for Climate

  • News da I4C

    16 Novembre 2023

    Stati Generali 2023: le imprese a confronto con la sfida green

    Guardare al futuro della transizione energetica con un doppio punto di vista: quello internazionale