19 Ottobre 2022

Tutela del clima per i giovani e Legge sul Clima

È davvero importante aggiornare la Costituzione per sottolineare la necessità di difendere i giovani e le future generazioni?

I diritti costituzionali sono diritti inalienabili e intangibili: secondo Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, inserire la menzione alla protezione delle nuove generazioni all’interno della Costituzione è un passaggio fondamentale, che però deve essere seguito da altre azioni.
Gli effetti della crisi climatica si aggravano sempre di più e nel 2022 abbiamo avuto diverse manifestazioni tangibili di tali effetti, tra danni all’agricoltura, siccità prolungata, aumento degli incendi, riduzione dei ghiacciai, bombe d’acqua e alluvioni nella stagione autunnale. Saranno proprio le generazioni future, le stesse menzionate dall’articolo 9, a soffrire maggiormente degli effetti della crisi climatica, poiché come dicono gli scienziati, gli effetti saranno sempre più drammatici, soprattutto se non viene messo un freno agli attuali regimi di emissioni di gas serra.

Serve una legge per il clima, di cui l’Italia ancora non si è dotata, unico tra i grandi paesi europei a non averla ancora. La legge per il clima serve a rendere vincolanti gli obiettivi di contrasto alla crisi climatica e a definire misure efficaci in quanto legalmente vincolanti per i vari soggetti coinvolti.

Infatti, abbiamo bisogno di certezze e di capire come raggiungere i nostri obiettivi: il primo e il più importante è quello di raggiungere le emissioni nette pari a zero entro e non oltre il 2050. Per fare questo dobbiamo intervenire aumentando di molto la quota di rinnovabili, aumentando l’efficienza energetica, lavorando con obblighi e leggi sul tema della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico.

L’adattamento al cambiamento climatico è un tema centrale dell’intera discussione perché è il modo in cui noi e le nuove generazioni affronteremo nel breve periodo gli effetti più importanti del cambiamento climatico. Ci sono diverse strategie di mitigazione del cambiamento climatico che si possono mettere in atto in ogni settore e in parte questo sta già succedendo, ma non in maniera sistemica.

D’altronde fornirsi di una legge sul clima è un obbligo europeo e possiamo scriverla seguendo un modello standard oppure cercando di adattarla alle caratteristiche energetiche e climatiche del nostro paese, cogliendo le opportunità che abbiamo nella transizione energetica.

Il contenuto di questo articolo è stato estratto dalla puntata del 19/10/2022 del programma radiofonico “Io, Chiara e il Green”. Ogni mercoledì la conduttrice Chiara Giallonardo intervista un esperto del team di Italy for Climate su temi di attualità legati a clima ed energia. In questa puntata è stato ospite Edo Ronchi presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Puoi riascoltare la puntata su Rai Play Sound.

  • Podcast

    6 Dicembre 2023

    A che punto della COP 28 siamo?

    Per la prima volta in una COP è comparso in un documento il termine

  • Podcast

    22 Novembre 2023

    Emissioni zero nel 2050 e Carbon Budget

    Entro il 2050 dovremmo arrivare a zero emissioni e lo dovremmo fare con una

  • Podcast

    15 Novembre 2023

    Cosa è il ride-sharing e perché è un alleato nella decarbonizzazione?

    Abbiamo parlato molto di vehicle-sharing, che consiste nell’affitto temporaneo di un veicolo. Ma cosa